Progetto giovani per l’Europa

This post has already been read 1108 times!

CORSO-CONCORSO SUL FEDERALISMO E L’UNITA’ EUROPEA
per gli studenti degli istituti secondari superiori

                                                                                                                                                                                                scarica il bando completo in formato .pdf                                                               lettore .pdf reader_windows   qui

 

Regolamento

Art. 1 – La Casa d’Europa “Altiero Spinelli” corrente in Erice (Trapani), unitamente al Centro regionale siciliano del Movimento Federalista Europeo e in collaborazione con altri Enti promotori, allo scopo di favorire la maggior conoscenza possibile del processo di integrazione europea fra i giovani e nelle scuole, indice per l’anno scolastico 2013/2014 un corso-concorso sull’unità europea denominato “Progetto Giovani per l’Europa” indirizzato a studenti frequentanti gli istituti statali di istruzione secondaria superiore. Il concorso – che consiste nella partecipazione ad un Corso intensivo sul federalismo e l’unità europea, secondo un calendario che sarà comunicato tempestivamente agli interessati ammessi al Corso medesimo – si svolgerà nel periodo coincidente di norma col primo quadrimestre di studio degli istituti scolastici aderenti all’iniziativa appartenenti alle provincie di Ragusa e Palermo, e sarà ripetuto nel periodo del secondo quadrimestre di studio per gli istituti delle provincie di Agrigento e Trapani.

Gli istituti scolastici aderenti e i relativi docenti collaborano con il Comitato Organizzatore per la migliore riuscita dell’iniziativa. A tutti gli studenti ammessi al Corso e che ne abbiano frequentato con assiduità gli incontri sarà rilasciato un Attestato di Partecipazione che potrà essere prodotto ai rispettivi Istituti scolastici di appartenenza per ogni conseguente valutazione in merito.
Art. 2 – La partecipazione al Corso è riservata ai giovani appartenenti al quarto anno di studi che avranno risposto alle domande di pre-selezione riportate nella domanda di ammissione al Corso, nei limiti dei posti disponibili fissati al successivo art. 4 co. 2. Per gli istituti delle provincie di Agrigento e Trapani, rispetto ai quali il Corso si svolgerà nel secondo quadrimestre di studi, la partecipazione allo stesso è riservata ai giovani che frequentano il terzo anno di studi.
Ai posti assegnati, altri potranno aggiungersi, anche riservati ad alunni appartenenti a diversi anni di studi o comunque invitati direttamente alla partecipazione al Corso.
Per partecipare al corso-concorso i giovani interessati devono produrre entro trenta giorni dalla data di emanazione del presente bando (per le provincie di Palermo e Ragusa) o dalla ripresa delle lezioni dopo la chiusura delle scuole per le festività natalizie, convenzionalmente fissate al 13 gennaio 2014 (per le provincie di Agrigento e Trapani), la domanda di candidatura riportata in allegato, completa dei dati richiesti e delle risposte ai quesiti di pre-selezione ivi trascritti, alla sede della Casa d’Europa “A. Spinelli”, utilizzando il servizio postale o per il tramite dei responsabili locali del M.F.E. o degli altri Enti che concorrono all’iniziativa. Ove nulla osti in proposito, gli Istituti potranno agevolare la presentazione delle candidature da parte degli alunni interessati.
Art. 3 – L’invio del plico contenente le domande di partecipazione al corso-concorso, redatte sull’allegato modello di candidatura, potrà aver luogo alternativamente:
– in busta chiusa, tramite consegna diretta ad un incaricato o mediante posta prioritaria indirizzata alla sede di via Emilia n. 2 Casa Santa Erice (TP) della Casa d’Europa “A. Spinelli”;
– mediante fax alla segreteria della stessa, n. 0923.558340;
– mediante una e-mail all’indirizzo ceas@fedeuropa.org .
Ugualmente è da ritenersi ammissibile la consegna della domanda presso il responsabile locale del Movimento Federalista Europeo (o all’indirizzo mfe.sicilia@fedeuropa.org), così come deve infine ritenersi sempre possibile l’invio per il tramite degli Istituti scolastici aderenti all’iniziativa eventualmente con la collaborazione di un docente fiduciario.
I plichi prodotti dai partecipanti al corso-concorso dovranno essere spediti con la massima sollecitudine, e in ogni caso in modo che siano pienamente rispettate le scadenze previste dal presente bando (e cioè il 27 dicembre 2013 per Palermo e Ragusa, e il 12 febbraio 2014 per Agrigento e Trapani). Il Comitato organizzatore non prenderà in ogni caso in considerazione le

domande comunque pervenute alla sede di via Emilia n. 2 ad Erice C. Santa dopo le suddette scadenze
, non assumendosi alcuna responsabilità per i plichi che per qualsivoglia motivo non dovessero pervenire del tutto ovvero pervenissero oltre tali termini.
Art. 4 – Tutte le domande pervenute nei termini da parte di studenti aventi i requisiti richiesti (cioè appartenenti al quarto o al terzo anno di studi di istituto scolastico secondario superiore delle provincie interessate, a seconda dei periodi in cui si svolge il corso-concorso) saranno valutate da una Commissione esaminatrice di tre membri oltre un segretario, nominata dalla presidenza della Casa d’Europa “A. Spinelli” tra esperti sul federalismo e l’unità europea, anche non iscritti alla Casa, e della quale faccia parte almeno un docente anche non in attività di servizio.
La Commissione, tenendo presente l’età e l’istituto scolastico di appartenenza degli aspiranti, formulerà una graduatoria di merito delle candidature presentate, partitamente per ciascuna città avente istituti scolastici aderenti all’iniziativa, e fino a concorrenza dei posti per il Corso sul federalismo e l’Unità europea messi a concorso per i giovani. Salvo difforme decisione motivata della predetta Commissione, il numero dei posti messi a concorso è fissato di norma in diciotto per le città capoluogo di provincia, mentre sarà ridotto in proporzione per eventuali altri centri minori in cui potrà effettuarsi il Corso. Per la città di Palermo il numero dei posti sarà di ventiquattro, salvo il caso di una minore affluenza di candidature rispetto agli altri capoluoghi.
Art. 5 – Il Corso sul federalismo e l’unità europea si svolgerà, con l’intervento di esperti del Movimento Federalista Europeo e il coinvolgimento ove possibile della Gioventù Federalista Europea, in data e luogo che sarà reso noto agli interessati con ogni dovuta tempestività.
I temi degli incontri saranno i seguenti: 1. La costruzione dell’Europa unita: Altiero Spinelli, Jean Monnet e l’unione monetaria europea – 2. L’invenzione dello Stato federale e l’alternativa federalista alle nuove sfide della società globale – 3. Perché è necessaria la Federazione Europea: il Movimento Federalista Europeo e il ruolo dei giovani per il federalismo e l’unità europea.
Il Corso potrà essere preceduto da incontri propedeutici locali con gli studenti che si svolgeranno in istituti scolastici aderenti all’iniziativa in data ed orari da definirsi, comunque anteriori alla scadenza del concorso. Analogamente, una cena rustica in pizzeria per i giovani partecipanti concluderà il Corso, secondo ulteriori modalità che saranno a suo tempo precisate con i partecipanti.
Art. 6 – I migliori studenti partecipanti agli incontri del Corso, e che li abbiano interamente frequentati, salvo cause di forza maggiore, riceveranno in premio iscrizioni alla Gioventù Federalista Europea, abbonamenti al mensile “L’Unità europea”, libri di contenuto europeo e federalista, posti gratuiti o a condizioni di favore nei viaggi studio e nei seminari sul federalismo e l’unità europea che andranno ad effettuarsi nell’anno scolastico in corso e nel successivo.
Ogni decisione in proposito sarà assunta dalla Casa, mentre ulteriori premi potranno essere offerti in relazione a finanziamenti erogati da altri Enti non direttamente interessati all’organizzazione del corso-concorso. Analoghi benefici potranno infine essere destinati ai docenti degli istituti scolastici aderenti che avranno fattivamente collaborato per la migliore riuscita dell’iniziativa.
Art. 7 – Il presente Bando è pubblicato sul sito www.fedeuropa.org così come ogni altra notizia o modifica ad esso connessa. La Casa d’Europa “A. Spinelli”, d’intesa con il Centro regionale del M.F.E., si riserva il diritto di annullare o modificare in tutto o in parte le clausole sopra riportate allo scopo di ampliare o rendere più efficaci finalità e obiettivi del corso-concorso prima esposto.
Ulteriori precisazioni e chiarimenti potranno essere richiesti, oltre che ai responsabili centrale i locali della Casa, ai corrispondenti segretari delle Sezioni del M.F.E. e della Gioventù Federalista Europea, o anche tramite e-mail (ceas@fedeuropa.orgmfe.sicilia@fedeuropa.org). In ogni caso saranno tempestivamente rese note ai giovani interessati, anche per il tramite degli istituti scolastici aderenti, le modifiche al presente bando che dovessero essere adottate in proposito, nonché ogni altra notizia utile alla partecipazione al concorso.

Erice (Trapani), 25 novembre 2013

LA PRESIDENTE
Prof.ssa Lina G. Di Carlo