Archivi categoria: Bollettini e periodici

Il pensiero federalista – Anno XX n° 4. Novembre 2021

il pensiero federalista

Osservatorio


La Polonia, lEuropa e il destino dellUnione*


Rodolfo Gargano


1. La via sovranista della Polonia in Europa: una scelta inquietante

Fa discutere e preoccupa non poco in questi giorni la scelta della Polonia di voler sottrarsi, con una
forza e una determinazione francamente inusuali, agli obblighi comunitari che discendono dalla
piena accettazione dei valori della democrazia liberale. Sono questi, come ognun sa, valori che per
essere ritenuti largamente comuni a tutto l’Occidente, dovrebbero poi essere considerati essenziali e
irrinunciabili per tutti i Paesi dell’Unione europea, e sono essi in effetti a essere riportati
espressamente nei vigenti trattati di integrazione, peraltro formalmente approvati anche dallo Stato
polacco al momento del suo ingresso dal 1° maggio 2004 nell’Europa comunitaria.

scarica documento completo

cronache-federaliste

Cronache federaliste – Anno XX Numero 3 – Ottobre 2021 – LA POLONIA, L’EUROPA E IL DESTINO DELL’UNIONE


Fa discutere e preoccupa non poco in questi giorni la scelta della Polonia di voler sottrarsi, con una forza e una determinazione francamente inusuali, agli obblighi comunitari che discendono dalla piena accettazione dei valori della democrazia liberale. Sono questi, come ognun sa, valori che per essere ritenuti largamente comuni a tutto l’Occidente, dovrebbero poi essere considerati essenziali e irrinunciabili per tutti i Paesi dell’Unione europea, e sono questi valori in effetti a essere riportati espressamente nei vigenti trattati di integrazione, peraltro formalmente approvati anche dallo Stato polacco al momento del suo ingresso dal 1° maggio 2004 nell’Europa comunitaria.

SCARICA DOCUMENTO COMPLETO

Il pensiero federalista – Anno XX n° 3. Agosto 2021

 

il pensiero federalista

 

Primo Piano

Un panorama internazionale per l’Europa *

Ruggero Del Vecchio

È certo che l’Europa, escludendo l’Oceania, è il meno esteso dei continenti anche se da secoli è stata assieme all’Africa la culla del genere umano, nata nel Vicino Oriente Antico e più precisamente in Mesopotamia (la terra tra i due fiumi) e nel territorio denominato “la Mezza Luna Fertile”, non distante dal Fiume Nilo. Dalle citate terre popoli coraggiosi (Sumeri, Accadici, Assiri) sin dal IV Millennio a.C. si diffusero nel Vicino Oriente e quindi in Europa, si affermarono i grandi Imperi Assiro-Babilonese, d’Egitto, Romano; Greci e Romani crearono le strutture statuali, nel corso dei secoli attorno al Mar Mediterraneo, e successivamente in Europa, si delineano gli Stati nazionali, nell’Europa post-medievale si afferma la cultura moderna diffusa anche dalle Repubbliche marittime.

SCARICA DOCUMENTO COMPLETO

Cronache federaliste – anno XX n. 2 (giugno 2021)

cronache-federaliste

Anno XX Numero 2                                                                                                                   Giugno 2021
L’ASSALTO A CAPITOL HILL E IL MALE OSCURO DELL’AMERICA
Incredulità, stupore, sconcerto, allarme, timore, ma tanto altro ancora ha caratterizzato l’inopinato attacco del 6 gennaio 2021 di qualche centinaio di facinorosi armati al palazzo del Congresso americano riunito a Washington per la convalida dell’elezione del 46° presidente degli Stati Uniti, il democratico Joe Biden: un’insurrezione di ribelli dell’ultradestra americana sostenitori di Donald Trump, riuscito sconfitto alle elezioni del novembre 2020, quasi un vero e proprio tentativo di colpo di Stato, orchestrato – per la verità in maniera abbastanza goffa e sconclusionata…

SCARICA DOCUMENTO COMPLETO

Il pensiero federalista – Anno XX n° 2. Maggio 2021

il pensiero federalista

Osservatorio

L’Italia del Risorgimento fra Nazione ed Europa*

Rodolfo Gargano

1. Premessa. Aspetti europei e idealità universali del Risorgimento italiano
Con la conquista di Roma pontificia nel settembre del 1870 da parte del Regno d’Italia, che ne avrebbe fatta l’anno successivo ad ogni effetto la sua capitale, una tappa fondamentale del Risorgimento italiano era stata raggiunta, e sostanzialmente portato a compimento il processo di unificazione politica della penisola, che con la Restaurazione si era trovata ancora suddivisa in una pluralità di Stati a dimensione regionale o provinciale.

SCARICA DOCUMENTO COMPLETO