Dichiarazione del Direttivo GFE sulla tragedia di Lampedusa

This post has already been read 1109 times!

NON È QUESTA LA NOSTRA ITALIA! NON È QUESTA LA NOSTRA EUROPA!

Noi giovani federalisti europei di Trapani, di fronte all’ultima tragedia di migranti nel mare di Lampedusa, esprimiamo il nostro orrore e il nostro disgusto per una politica dell’immigrazione verso l’Europa che è cieca e sorda nei confronti di persone disperate che tentano di venire in Europa per realizzare legittimamente i loro sogni e le loro speranze di uomini e donne come tutti noi.

Noi diciamo forte e chiaro che non ci riconosciamo nelle scelte di inciviltà, egoismo e brutalità operate da una classe di governo ottusa e rinunciataria sia nazionale che europea, e per questo chiediamo da subito:
– a livello dello Stato italiano, l’abolizione della legislazione che individua l’immigrazione irregolare come reato (c.d. legge Bossi-Fini), l’eliminazione dei respingimenti in mare e la trasformazione dei Centri di Espulsione in Centri di Prima Accoglienza;
– a livello dell’Unione europea, l’acquisizione della piena competenza della gestione dell’immigrazione da parte della Commissione europea e del Parlamento europeo in piena autonomia dagli Stati nazionali, e in linea con i principi universali della dignità e dei diritti della persona; una revisione del Regolamento di Dublino II con nuova politica europea del diritto d’asilo per i rifugiati; corridori umanitari controllati da autorità pubbliche che mettano fine allo scandaloso commercio degli scafisti.
Noi giovani federalisti europei di Trapani sappiamo che le vecchie frontiere nazionali nell’era della globalizzazione sono soltanto un retaggio del passato. Per questo motivo, volendo fermamente che l’Italia resti parte integrante di un’Unione europea democratica e federale, e che il Mediterraneo sia un mare di pacifica convivenza tra i suoi diversi popoli rivieraschi, auspichiamo con forza una generosa politica europea di solidarietà economica e sociale verso i popoli dell’Africa.
Noi sappiamo che l’Europa non può sottrarsi al compito di operare nel mondo a favore della pace, della giustizia e della solidarietà, come recitava la Costituzione per l’Europa. Di fronte all’evidente fallimento dell’Europa intergovernativa,  l’Europa-fortezza dei governi nazionali, la GFE di Trapani ribadisce anche in questa occasione che è giunto il momento dell’Europa del Popolo Europeo, una Federazione europea che realizzi, insieme con il sogno europeo, i desideri di quanti fuori di essa guardino all’Europa come la più solida speranza per la civiltà dell’uomo.

LA SEZIONE DI TRAPANI DELLA GIOVENTÙ FEDERALISTA EUROPEA
Trapani, 12 ottobre 2013 – Via Emilia 2 C. Santa 91016 ERICE (TP)
Cell.328.9725736 – fax 0923.558340 – email: gfeditrapani@gmail.com